Fare internet – il blog di webtocom.com

E' come il lego, più pezzi ho più sono allegro
Seguci su Facebook Seguici su FriendFeed Seguici su Twitter      Iscrivita ai nostri Feed      Mandaci una mail

jQuery: rilevare la pressione del tasto ESC o INVIO

Scritto da Fare-internet il 27 febbraio 2018

Puoi rendere più semplice l’uso della tua interfaccia web mediante il rilevamento della pressione dei tasti.
In questo esempio, tramite l’utilizzo della libreria jQuery, ti mostrerò come con poche righe sia possibile catturare la pressione del tasio ESC (o Escape) e del tasto Invio (o Enter)
Read the rest of this entry »

jQuery: cambiare l’action di un form

Scritto da Fare-internet il 4 maggio 2016

In questo breve articolo potrai vedere come sia facile cambiare l’action di un form (ossia la pagina ai quali vengono inviati i dati del form), mediante jQuery, la popolare libreria javascript.
 
Supponiamo che la libreria jQuery sia già stata caricata nella nostra pagina web, quindi ci andremo a preoccupare solamente del codice javascript per cambiare l’attributo action del form e mostreremo il codice HTML utilizzato per inserire il form.
Read the rest of this entry »

PHP: Leggere il contenuto di un file CSV.

Scritto da Fare-internet il 13 novembre 2014

Un file CSV è in un semplice file di testo formattato secondo determinate regole e compatibile con i principali programmi per la gestione di fogli elettronici come Excel, Calc (il foglio di calcolo di open Office) o Google Sheet.
CSV è la sigla di comma-separated values, cioè valori separati da virgola, ed è una tipologia di file che si usa per esportare o importare dati da una base di dati all’altra, questa non è la sua unica funzione ma la più coumune.
Anche se comma in inglese significa virgola, spesso le informazioni sono separate da punto e virgola, per il nostro esempio useremo il file dell’ISTAT sulle ripartizione regioni/province.
Read the rest of this entry »

WhatsApp introduce la conferma di lettura.

Scritto da Fare-internet il 12 novembre 2014

Già da qualche tempo WhatsApp a cominciato ad introdurre funzioni similari a quelle di Facebook.

L’ultima caratteristica introdotta sull’App recentemente acquisita da Facebook è la conferma di lettura, che si aggiunge alla funzione già presente di conferma di consegna messaggio.

Attualmente vicino ad un messaggio possono apparire tre icone diverse, la spunta sinogola che ci dice che il messaggio è stato inviato, la spunta doppia che ci dice che il messaggio è stato recapitato al destinatario e la spunta doppia colorata che ci dice che il messaggio è stato letto.
 
Ecco un’immagini esplicativa:
La conferma di lettura su WhatsApp
Read the rest of this entry »

In questo breve articolo vogliamo mostrare cosa fare per ripristinare la password dell’amministratore di WordPress agendo direttamente sul database, questa procedura è quella che possiamo utilizzare nella situazione estrema in cui abbiamo perso la password e il recovery via mail non può essere effettuato.
Il cambio di password può essere effettuato tranquillamente dalla scheda dell’utente.
Noi mostreremo la procedura con phpMyAdmin.
Attenzione!! Utilizzate phpMyAdmin solo se siete pratici. Eventuali modifiche errate potrebbero compromettere il funzionamento del sito ed è quindi fortemente sconsigliato per gli utenti inesperti.
Read the rest of this entry »

HTML: l’attributo tabindex

Scritto da Fare-internet il 25 ottobre 2013

L’attributo dell’HTML tabindex consente di definire l’ordine in cui ci si sposta da un elemento all’altro quando si preme il pulsante tab sulla tastiera.
Nell’HTML 5 tale attributo è utilizzabil su qualsiasi tag, mentre nell’HTML 4,01 era applicabile sui tag: <a>, <area>, <button>, <input>, <object>, <select>, e <textarea>, cioè su tutti gli elementi ai quali si può applicare il fuoco.
Read the rest of this entry »

Tag: , ,  

La query MySql per selezionare giorno, mese e anno attuale.

Scritto da Fare-internet il 24 giugno 2013

In questo breve articolo volevamo riportare la query MySql che ci consente di selezionare dal database il giorno, il mese e l’anno attuale.

La query da utilizzare è molto semplice:

SELECT DAY(NOW()) AS giorno,MONTH(NOW()) AS mese, YEAR(NOW()) AS anno

Questa query di selezione è un po’ particolare perchè non utilizza il FROM.
Per compilarla abbiamo utilizzato le seguenti funzioni MySql:

  • NOW() : riporta la data attuale compresiva di ora
  • DAY(): prende come parametro una data e ritorna il giorno della data
  • MONTH(): prende come parametro una data e ritorna il mese della data
  • YEAR(): prende come parametro una data e ritorna il mese della data

Inoltre abbiamo usato gli alias (mediante la clausola AS) per rendere i nomi dei campi più comprensibili.
Quando usate questa query dovete tenere presente che i valori riportati sono quelli del server, quindi potrebbero essere suscettibili della presenza di fuso orario.

Qualche volta può tornare utilie, dopo aver scorso completamente il risultato di una query di selezione, tornare allinizio e ricomiciare a scorrere tutte le righe della query.
Se stiamo usando PHP e MySql, possiamo ottenere questo risultato con fa funzione mysql_data_seek().
Read the rest of this entry »

CSS3: La proprietà background-size.

Scritto da Fare-internet il 21 marzo 2013

Nell’ultima versione dei CSS ossia CSS3 esiste una proprietà background-size, che ci consente di definire le dimensioni dell’immagine di sfondo definita mediante le regole css.
 
La propeità background-size è implementata in IE9+, Firefox 4+, Opera, Chrome, e Safari 5+.
 
La prima possibilità di utilizzo della proprietà è quella di definire direttamente la dimensioni, in modo da distorcere l’immagine di sfono fino ad occupare lo spazio definito, il primo valore rappresenta la larghezza, il secondo l’altezza.
Read the rest of this entry »

La pila di jQuery

Scritto da Fare-internet il 4 marzo 2013

Quando selezioniamo una serie di oggetti con jQuery in pratica costruiamo un array che contiene tutto quello che abbiamo ottenuto dalla nostra selezione.
Questo array è trasversale rispetto all’albero DOM e abbiamo in oltre la possibilità di effettuare ulteriori selezioni, restringendo così il numero degli oggetti selezionati.
Un tipico esempio di quanto appena detto è il metodo .find(), che ci consente di trovare sottoelementi di una selezione:
$(‘li’) -> genera un array che contiene tutti i tag li
possiamo quindi trovare tutti i tag a contenuti in questo array, scrivendo:
$(‘li’).find(‘a’)
Read the rest of this entry »

I posti più popolari