Fare internet – il blog di webtocom.com

E' come il lego, più pezzi ho più sono allegro
Seguci su Facebook Seguici su FriendFeed Seguici su Twitter      Iscrivita ai nostri Feed      Mandaci una mail

Archivio per la categoria ‘Html’

jQuery: cambiare l’action di un form

Scritto da Fare-internet il 4 maggio 2016

In questo breve articolo potrai vedere come sia facile cambiare l’action di un form (ossia la pagina ai quali vengono inviati i dati del form), mediante jQuery, la popolare libreria javascript.
 
Supponiamo che la libreria jQuery sia già stata caricata nella nostra pagina web, quindi ci andremo a preoccupare solamente del codice javascript per cambiare l’attributo action del form e mostreremo il codice HTML utilizzato per inserire il form.
Read the rest of this entry »

HTML: l’attributo tabindex

Scritto da Fare-internet il 25 ottobre 2013

L’attributo dell’HTML tabindex consente di definire l’ordine in cui ci si sposta da un elemento all’altro quando si preme il pulsante tab sulla tastiera.
Nell’HTML 5 tale attributo è utilizzabil su qualsiasi tag, mentre nell’HTML 4,01 era applicabile sui tag: <a>, <area>, <button>, <input>, <object>, <select>, e <textarea>, cioè su tutti gli elementi ai quali si può applicare il fuoco.
Read the rest of this entry »

Tag: , ,  

HTML: i tag per i titoli (h1,h2,…,h6)

Scritto da Fare-internet il 13 novembre 2012

I tag per il titolo sono dei tag molto importanti del linguaggio html. Abbiamo a disposizone 6 diversi tipi di tag per assolvere questo compito.
I tag in questione sono <h1>, <h2>,<h3>, <h4>, <h5>,<h6>. Il fatto che siano composti dalla lettera h seguita du un numero compreso tra 1 e 6 è dovuto al fatto che la parola titolo in ingelse si dice h.
Quindi abbiamo l’iniziale della parola inglese e dei valori che ne indicano la rilevanza.
Read the rest of this entry »

Tag: , ,  

HTML: le liste puntate e numerate.

Scritto da Fare-internet il 28 ottobre 2010

L’HTML ci mette a disposizione dei tag per la realizzaizone di liste puntate e numerae.
Le liste puntate sono quelle liste in cui ogni elemento della lista è preceduto da un simbolo (solitamente un punto), le liste numerate sono quelle in cui gli elementi sono precedute da un numero progressivo. Probabilmetne questa definizione è abbstanza nota, come è noto quali sono i tag per le liste in html:

<!–lista puntata–>
<ul> <!–Unordered List da cui ul–>
        <li>elemento lista</li> <!–List Item da cui li–>
        <li>elemento lista</li>
        …
        <li>elemento lista</li>
</ul>
<!–lista numerata–>
<ol> <!–Ordered List da cui ol–>
        <li>elemento lista</li>
        <li>elemento lista</li>
        …
        <li>elemento lista</li>
</ol>

E fino a qui siamo ancora nel noto, però ci sono altre cosette che potrebbe essere utilie sapere:
Read the rest of this entry »

Tag: , ,  

HTML: il form questo sconosciuto

Scritto da Fare-internet il 20 ottobre 2010

HTML: il form questo sconosciuto
Uno dei tag fondamentali dell’HTML è sicuramente il form, tanto è importante quanto poco conosciuto rispetto ad altri tag.
Un forma (in italiano potremmo tradurre con modulo) è uno dei principali sistemi di interazione tra utente e sito, infatti selezionando da una tendina, scrivendo qualcosa dentro un campo di testo, spuntando un checkbox e premendo “invio” possiamo mandare dei dati al server che li elabora e ci da una risposta attinente alla nostra domanda.
Da questo ne deriva che per stabilire un interazione tra utente e pagina è auspicabile conoscere e saper usare i form.

Ora andremo a vedere un form nella sua versione “atomica”, ma prima notiamo che un form sensato non esiste da solo, ma accoppiato ad un’altra pagina che elabora i dati che le abbiamo inviato.
Tutto quello che vogliamo passare da una pagina all’altra deve essere contentuto tra i due tag from (aperto e chiuso)

<form action="pagina che riceve i dati" method="get o post">

</form>

Read the rest of this entry »

HTML fondamenti I: L’ipertesto e i tag

Scritto da Fare-internet il 13 ottobre 2010

HTML
L’HTML è linguaggio utilizzato per la formattazione delle pagine web, ossia per struttrare posizionare le informazioni che vogliamo inserire in una pagina (ad esempio testi ed immagini)

HTML sta pre HyperText Mark-up Language, che potremmo tradurre in italiano Linguaggio a marcatori per ipertesti.

Quindi l’HTML è il linguaggio che consente la strutturazione degli ipertesti, per quando “ipertesto” sembri una parolona in realtà sta ad indicare quei testi in cui la lettura può non essere sequenziale a causa dell’inserimento di collegamenti (o link) che ci cosnsentono di saltare da una parte all’altra.
Read the rest of this entry »

Tag: ,  

HTML: i radio button.

Scritto da Fare-internet il 1 ottobre 2010

I radio button son quei bottoni circolari all’interno del quale si può mettere (o non mettere) il pallino.
Questo è un radio:

Il codice utilizzato per produrlo è il seguente:

<input type="radio" name="myRadio">

Abbiamo quindi utilizzato il tag input con attributo type=”radio”, abbiamo inoltre dato un nome al radio tramite l’attributo name.
Se cliccate sul radio, al sui interno apparirà un pallino e per quanto proviate non riuscirete più a toglierlo.

Invece qui il pallino una volta messo passa da radio all’altro:
o qui o qui

Per ottenere questo riusltato basta dare lo stesso valore all’attributo name di entrambi (più volgarmente si può dire che basta dargli lo stesso nome). Ecco il codice:

<input type="radio" name="myRadio" value="1"> o qui
<input type="radio" name="myRadio" value="2"> o qui

In questo caso abbiamo aggiunto anche l’attributo value, infatti mandando i dati ad un’altra pagina (indipendentemente da metodo scelto), passerà una variabile con nome uguale all’attributo name e valore uguale all’attributo value del radio selezionato.
Questo funzionamento del radio ci fa capire che è il caso di utilizzarlo quando vogliamo offrire all’utente la possibilità di compiere scelte opzionali, ad esempio si può usare per far scegliere all’utente il sesso.

Si possono proporre anche più di due opzioni:

Frutto preferito:
Mela
Pera
Banana
Pesca

Il codice usato è:

Frutto preferito:
<input type="radio" name="myRadio" value="1" checked="checked"> Mela
<input type="radio" name="myRadio" value="2"> Pera
<input type="radio" name="myRadio" value="3"> Banana
<input type="radio" name="myRadio" value="4"> Pesca

Come notate il primo radio è già spuntato, perchè abbiamo aggiunto l’attributo checked=”checked”.
Mentre prima non cliccando su nessu radio potevamo lasciarlo bianco, utilizzando l’attributo checked non c’è possibilità di non scegliere una delle 4 opzioni.

Tag: ,  

HTML: creare una favicon personalizzata.

Scritto da Fare-internet il 28 settembre 2010

La favicon è l’icona che appare vicino alla url dei siti web ma anche l’icona personalizzata che appare quando aggiungiamo un sito ai preferiti.

La favicon deve avere dimensioni 16 x 16, estensione .ico e può avere al massimo 256 colori, anche se consiglia di utilizzarne meno.

Per utilizzarla come icona bisgna aggingere all’interno della pagina il seguente codice:

<LINK REL="shortcut icon" HREF="http://www.sito.ext/favicon.ico">

Esistono numerosi servizi web o programmi che trasformano una immagini in una favicon.
Basta fare una ricrca su google.

In realtà io ho provato a fare una gif 16 x 16, poi l’ho rinominata favicon.ico e l’ha accettata come icona, almeno in locale.

HTML: il tag per le abbreviazioni.

Scritto da Fare-internet il 21 settembre 2010

Forse non molti lo sanno ma tra i tag dell’HTML ce n’è uno esplicitamente pensato per le abbreviazioni, il tag in questione è

<abbr>

Tale tag descrive una sigla o una frase abbreviata fornendo informazioni aggiuntive ai browser, al software per la lettura di pagine web e ai motori di ricerca.
Mediante l’utilizzo dell’attributo title possiamo espliciteare il significato della sigla o dell’abbreviazione.

Ecco un esempio:

L’<abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> è un linguaggio usato per controllare la struttura dei documenti ipertestuali disponibili nel World Wide Web

Il risultato è mostrato qui sotto:

L’HTML è un linguaggio usato per controllare la struttura dei documenti ipertestuali disponibili nel World Wide Web

Come vedete la sigla HTML ha una particolare sottolineatura e se ci si passa sopra con il mouse il cursore cambia e ci appare un tooltip con il testo inserito nell’attributo title del tag stesso.

Html: la codifica dei colori

Scritto da Fare-internet il 15 settembre 2010

In HTML i colori vengono composti combinando le quantità varibili di 3 colori, esttamente il rosso, il verde e il blu.
Tale codifica dei colori si chiama RGB dalle inziali dei trer colori in inglese (red,green,blue).

Ogni colore contribuisce al colore finale con una quantità variabile tra 256 valori (da 0 a 255)
Il numero di tutte le possibili combinzioni di colori è dato dal risultato della moltiplicazione:
255 x 255 x 255 = 16581357 (i famosi sedici milioni di colori)

Read the rest of this entry »

I posti più popolari